Absentia 2008-2020

 

Ci sono discorsi difficili da affrontare, ci sono cose difficili da mandar giù.

Ma ci sono, e bisogna farci i conti.

La fotografia non guarisce, non la mia, ma mi da modo di guardare nel vuoto che lasci, 

che prende forma e si fa presenza.

Ma in queste poche righe ci siamo io e te

e mi ritrovo a parlarti non più bambino, 

come forse non abbiamo fatto mai.

E da quella porta, non so se sono io o tu ad andar via.